Crash Course "IFRS9: novità e impatti operativi"

Il 2018 ha dato il via ad un percorso che si chiuderà con l’agosto 2020 con la definitiva entrata in vigore del codice sulla crisi di impresa e dell’insolvenza. Anzitutto il principio contabile IFRS9, dopo dieci anni di gestazione, ha introdotto nuove logiche nelle valutazioni degli attivi finanziari degli IFRS adopter con particolare impatto sugli istituti di credito per ciò che riguarda la valutazione di titoli di stato, derivati attivi e soprattutto crediti verso la clientela. L’operatore deve ora gestire concetti quali l’SPPI test, il concetto di held to collect, nuovi concetti di fair value.

In materia di crediti quasi contemporaneamente IFRS9 da un lato ed il sistema giuridico dall’altro introducono i c.d. early warning systems (EWS). Di cosa si tratta? Essi sono i sistemi di indicatori, di parametri, di osservazione di trend che possono far cogliere i segnali di crisi di impresa e quindi in grado di far attivare i sistemi di allarme precoce (ovvero di early warning). La recente riforma del diritto fallimentare, infatti, prevede l’introduzione di sistemi in grado di cogliere i segnali anticipatori della crisi al fine di affidare tempestivamente l’impresa alle cure di esperti.

Dall’altro lato la recente introduzione del principio contabile IFRS9 con la conseguente creazione della categoria di crediti Stage2, i cosiddetti underperforming loans, impone agli istituti di credito di dotarsi di sistemi di allerta atti a cogliere quanto prima l’avvio di un processo di deterioramento della qualità del credito. Anche un minimo deterioramento comporta per la banca costi di accantonamento di somme a copertura dei maggiori rischi.

L’intervento consentirà dapprima al discente di comprendere appieno i meccanismi dell’IFRS9 nell’istituto di credito per poi concentrarsi sugli aspetti di allerta precoce con confronto con la riforma della legge fallimentare.

Metodologia

Il taglio della lezione è fortemente operativo e interattivo.

Le lezioni si caratterizzano per l’ampio spazio dato allo svolgimento di case studies tratti da casi reali, che i docenti portano in aula dalla propria esperienza professionale.

Materiale didattico e approfondimenti

Il materiale didattico a supporto delle lezioni, fornito in formato elettronico, è composto da slide ed esercitazioni.

Frequentando il Corso, inoltre, i partecipanti acquisiscono automaticamente lo status di Alumni. Tra le opportunità riservate agli Alumni vi è la partecipazione gratuita ai Workshop/Webinar di aggiornamento e approfondimento presentati periodicamente da inFinance online e sul territorio nazionale. 

Destinatari

Tra i principali destinatari: operatori del settore bancario a vari livelli, CFO, finance manager di imprese industriali e commerciali, commercialisti, revisori e consulenti.

Attestato di partecipazione

Ai partecipanti verrà consegnato un "Attestato di Partecipazione"