EVENTO ONLINE | L'altro modo di redigere il Business Plan

Presentazione della nuova edizione, aggiornata e ampliata, del libro "L''altro modo di redigere il business plan"

> Confronto con gli autori | 15 luglio, dalle 17:00

Quello del “business plan” è uno dei concetti più abusati nella recente storia della finanza d’azienda.

Spesso di sente parlare del business plan come di un “libro dei sogni” nel quale, correggendo ricavi e costi, si ottengono i risultati che “piacciono” a tutti gli interlocutori del piano finanziario.

Se così fosse, potremmo serenamente fermarci qui e non farvi perdere tempo nella lettura di questo testo e, soprattutto, nella sua presentazione.

Ma chiediamocelo…

  • il business plan può avere un ruolo e un utilizzo diverso?
  • Può essere lo strumento prezioso universalmente riconosciuto che ci fornisce la corporate finance?
  • Esiste un “altro modo” di redigere il business plan?

Siamo fermamente convinti che sì, il business plan è uno strumento veramente prezioso e di vitale importanza nella vita di un’impresa.

Nel testo sviluppiamo le tecniche che, a nostro avviso, consentono di valorizzare al massimo il business plan e di realizzare un processo virtuoso e di crescita imprenditoriale.

  • Come andrebbe redatto un business plan?
  • Chi è il suo vero destinatario?
  • Perché parliamo di un “altro modo” di redigere il business plan?

Su questi ed altri temi ci confronteremo con i due autori del libro:

  • Ivan Fogliata, Executive partner di inFinance;
  • Michele Giorni, Partner di inFinance.

…ma prima, vogliamo anticiparvi il perché di una nuova edizione del Libro!

La tecnica finanziaria si evolve continuamente e con essa anche le aspettative e le richieste degli interlocutori dell’impresa in termini di capacità di presidio delle grandezze finanziarie. L’introduzione del Codice della crisi e dell’insolvenza, il contemporaneo avvento dei sistemi di allerta precoce, la crescente attenzione alla sostenibilità del debito in ottica forward looking impongono di pianificare con una prospettiva differente.

Abbiamo ritenuto, quindi, opportuno procedere con una importante revisione ed integrazione del precedente testo.

L’abbiamo definita “nuova edizione” ma, in realtà, si tratta quasi di un altro libro.

Fra le principali novità, che costituiscono veri e propri elementi di discontinuità rispetto al testo precedente, segnaliamo:

  • l’introduzione della pianificazione mensile in termini sia di competenza sia di cassa;
  • ulteriori tecniche analitiche per il calcolo delle grandezze del capitale circolante;
  • l’introduzione dei controlli sui vincoli delle capacità fisiche degli impianti produttivi;
  • tecniche per la pianificazione non lineare di vendite e acquisti;
  • ulteriori affinamenti sul calcolo degli acquisti alla luce delle variazioni del magazzino materia prima;
  • l’introduzione della macro-discontinuità mediante la predisposizione di strumenti di calcolo prognostici ai fini della compliance al Codice della crisi e dell’insolvenza; in tal senso vengono forniti due strumenti:
    • il calcolo dell’indicatore dscr (debt service coverage ratio) all’interno di un budget di tesoreria prognostico e attraverso più scenari di modulazione delle disponibilità liquide;
    • il calcolo dell’indicatore dscr all’interno di un rendiconto finanziario OIC 10 compliant di tipo prognostico.

Molte, quindi, le novità tecniche relative a un approccio alla pianificazione di medio-lungo periodo.

La finanza d’azienda non si ferma mai!

>> Il libro è già disponibile su Amazon: link > 

Modalità di fruizione

L'iniziativa si svolgerà online, in diretta, attraverso un'aula virtuale.

Abbiamo preferito optare per la virtual classroom al fine di consentire un livello di interazione ancora più elevato rispetto al Webinar.

Tutti i partecipanti avranno, infatti, audio e video attivo/attivabile.

Quando

L'evento si è svolto il 15 luglio 2021.