WEBINAR | L’altro modo di redigere il business plan

In collaborazione con Le Village by Crédit Agricole

Pianificare con una prospettiva differente.

Quello del “business plan” è uno dei concetti più abusati nella recente storia della finanza d’azienda.

Spesso si sente parlare del business plan come di un “libro dei sogni” nel quale, correggendo ricavi e costi, si ottengono i risultati che “piacciono” a tutti gli interlocutori.

Il business plan è, invece, uno strumento realmente prezioso e di vitale importanza nella vita di un’impresa, matura o in startup.

La pianificazione finanziaria ha assunto un ruolo sempre più determinante nel recente passato e lo sarà ancora di più nel prossimo futuro.

  • Come andrebbe, quindi, redatto un business plan efficace?
  • Chi è il suo vero destinatario?
  • Perché parliamo di un “altro modo” di redigere il business plan?

La tecnica finanziaria si evolve continuamente e con essa anche le aspettative e le richieste degli interlocutori dell’impresa in termini di capacità di presidio delle grandezze.

L’introduzione del Codice della crisi e dell’insolvenza, il contemporaneo avvento dei sistemi di allerta precoce, la crescente attenzione alla sostenibilità del debito in ottica forward looking impongono di pianificare con una prospettiva differente: un approccio cost driven.

L’imprenditore ha poche certezze ex ante... e certamente non sono i ricavi che otterrà grazie al suo business.

Al contrario egli presidia molto bene i costi fissi che gravano sull’attività nonché la marginalità espressa dalle vendite.

Da qui un approccio “bottom up” che muove dai costi per comunicare qual è il volume d’affari che l’impresa deve raggiungere per sostenere i propri impegni fissi in autonomia, senza necessità di sostegno da parte di terzi.

I temi affrontati nel Webinar sono approfonditi ulteriormente nel libro “L’altro modo di redigere il business plan”, di cui Michele Giorni, relatore del Webinar, è co-autore, insieme ad Ivan Fogliata.

>> Il Webinar rientra tra le attività promosse dalla Financial Academy di Le Village, un progetto realizzato in collaborazione con inFinance che prevede una serie iniziative di formazione qualificata, servizi e networking rivolti principalmente alle startup dell’ecosistema di Le Village. Al presente Webinar è tuttavia consentito l’accesso gratuito anche a figure esterne a Le Village

Contenuti

  • Il cash flow come Leitmotiv della pianificazione

  • La logica dei costi fissi e dei costi variabili
  • Di quanto capitale necessita la startup? Come quantificarlo?
  • Decidere ogni giorno col moltiplicatore dei costi fissi
  • Il break even di natura economica e finanziaria
  • Il diavolo è nei dettagli: il circolante IVA
  • Il debito contratto sarà sostenibile? Focus sul DSCR
  • Cenni al fintech e al ruolo di facilitatore della crescita.

Metodologia

Il Webinar si caratterizza per un approccio diretto e concreto.

A tutti i partecipanti sarà inviato:

  • il materiale didattico;
  • la registrazione del Webinar.

Modalità di fruizione

I Webinar sono eventi online dal vivo. 

Quando

Il Webinar si è svolto l'11 ottobre 2021.