WORKSHOP | Early Warning: prevenire è meglio che curare.

L’allerta precoce nella riforma della liquidazione giudiziale e nell’IFRS9.

Quasi contemporaneamente il sistema finanziario da un lato ed il sistema giuridico dall’altro introducono i c.d. Early Warning Systems (EWS).

Di cosa si tratta?

Sono i sistemi di indicatori, di parametri, di osservazione di trend che possono far cogliere i segnali di crisi di impresa e quindi in grado di far attivare i sistemi di allarme precoce (ovvero di early warning).

La recente riforma del diritto fallimentare, infatti, prevede l’introduzione di sistemi in grado di cogliere i segnali anticipatori della crisi al fine di affidare tempestivamente l’impresa alle cure di esperti.

Dall’altro lato la recente introduzione del principio contabile IFRS9 con la conseguente creazione della categoria di crediti Stage2, i cosiddetti underperforming loans, impone agli istituti di credito di dotarsi di sistemi di allerta atti a cogliere quanto prima l’avvio di un processo di deterioramento della qualità del credito.

Anche un minimo deterioramento comporta per la banca costi di accantonamento di somme a copertura dei maggiori rischi.

  • Come funzionano i sistemi di allerta precoce?
  • Cosa attendersi dal prossimo futuro?
  • Come gestire il nuovo rapporto banca impresa?

Questi sono solo alcuni dei quesiti cui il Workshop darà risposta.

L'iniziativa è organizzata da inFinance, in collaborazione con:

  • Asseprim, la Federazione Nazionale che rappresenta le aziende di Servizi Professionali per le Imprese in seno a Confcommercio - Imprese per l'Italia
  • Fidicomet, fondo di garanzia per il credito al commercio, al turismo, ai servizi e alle professioni.

>> interverrà come ospite Alessandro Fischetti, analista finanziario e fondatore di Leanus, piattaforma integrata per l’analisi e la valutazione d’imprese per Banche, Imprese e Professionisti.

A cura di Leanus saranno analizzati i seguenti cluster di imprese per comprendere gli effetti degli early warning systems:     

  • Analisi delle imprese andate in default nel 2018
  • Analisi delle imprese con Patrimonio Netto Negativo
  • Analisi delle imprese con Rating MCC negativo
  • Analisi dei punti di attenzione da monitorare, quasi sempre presenti nei casi di default non intercettati dai sistemi tradizionali

Contenuti

  • IFRS9 e riforma della liquidazione giudiziale: un confronto.
  • Cosa sono i sistemi di early warning?
  • Come funzionano gli early warning indicators nel mondo del credito
  • Come funzionano gli early warning indicators nella nuova legge fallimentare
  • Come misura la salute finanziaria dell’impresa ed i nuovi paradigmi di comunicazione Banca-Impresa.

A cura di Leanus, i contenuti saranno declinati in:

  • Distribuzione PMI per profilo di rischio
  • Distribuzione PMI per livello di indebitamento
  • Elenco imprese ad elevato rischio default

Metodologia

Il Workshop si caratterizza per un approccio concreto e interattivo. 

I partecipanti vengono coinvolti fin dalle prime battute e diventano protagonisti attivi dell'evento. 

A tutti i partecipanti sarà inviato il materiale didattico. 

Docente

Ivan Fogliata, analista finanziario, formatore e consulente. Laureato in Finanza Aziendale, svolge attività di formazione in corporate finance nelle aziende e nei maggiori gruppi bancari italiani. Dottore Commercialista, è CEO di FSA Spa, società specializzata nella consulenza in finanza d'impresa. È membro del Consiglio di Amministrazione di Alto Adige Banca Südtirol Bank AG e di BCC del Garda. È co-autore dei libri "Il profitto è un'opinione. La cassa è un fatto", "In Dare o in Avere?" e "L'altro modo di redigere il business plan". È Executive Partner di inFinance. 

Dove e Quando

Il workshop si è svolto il 26 gennaio e il 5 marzo a Milano.

 

In collaborazione con:

Asseprim 

Fidicomet 

 

 

Partner dell'iniziativa:

Logo2


Direttore:

Ivan Fogliata

Durata:

3h

Prezzo:

Partecipazione gratuita